MOLLY LA TARTARUGA

Questa è la storia di Molly una tartaruga un po’ vecchiotta.

Mamma mia come sono sfortunata, gridava Molly, una tartaruga un po’ vecchiotta. Mamma mia gridava ed ora cosa faccio? Mi sento sudicia e piena di melma: ma come hanno potuto dimenticarsi di me dopo tanti anni di convivenza? Insomma Molly era disperata nel vero senso della parola. Che cosa le era accaduto?

Ce lo racconta lei stessa: Uh, uh, uh….sono disperata!!!

Sono rimasta sola perché la mia famiglia ha traslocato e certi brutti ceffi mi hanno presa e, insieme alle vecchie cose della casa, mi hanno gettata in uno stagno. Mamma mia come sono infelice, come sono disgraziata, ed ora come farò a vivere?Molly cominciò a rotolarsi e finì a gambe levate con il guscio che oramai si era poggiato sul terreno; Uh, uh, uh, come sono ridotta, ora morirò essiccata dal sole e tra poco se pioverà, morirò annegata nel fango.

Le sue urla si sentivano tutt’intorno, ma nessuno riusciva a capire da che parte venissero. Le rane e alcuni rospi, noti battaglieri, si vestirono per cominciare a cercare chi soccorrere. Quando si accorsero che si trattava di una buona tartaruga, le rane si avvicinarono e cercarono di aiutarla. Ma Molly cominciò a gridare più forte: Uh, uh, uh, uh, non mi fate male, non mangiatemi che la mia carne è ormai vecchia e dura; vi prego salvatemi e ve ne sarò grata. I saggi rospi della comunità, si avvicinarono e le dissero: non temere vecchia tartaruga, non mangiamo nessun tipo di carne. Siamo vegetariani conclamati e ti salveremo, stai tranquilla.

Che cosa fecero le rane ed i rospi? Presero dei lunghi fili d’erba, li annodarono alle zampe della povera tartaruga che si rassegnò collaborando. Infatti con destrezza magistrale il piano-salvataggio riuscì e Molly potette riprendere la sua posizione naturale. Tossì e ritossì:

Ora era anche in imbarazzo: che dire? Li guardò tutti quanti con quei suoi occhioni folti di rughe e, lacrimando come suo solito, disse rivolta alle rane e ai rospi: sarà difficile adattarmi alla mia età, ma se lo ritenete, potrò rimanere con voi e darvi una mano nelle faccende domestiche.

Le rane si consultarono ed i rospi diedero il loro assenso. Molly, anche se vecchia e un po’ acciaccata, fu tanto felice di non essere abbandonata al suo destino, che da quel giorno iniziò ad interessarsi alla comunità. Lei anche era vegetariana e si dedicò completamente alla cucina. Guarì dai suoi mali e diventò agile come una giovane tartaruga.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...